L’arte di rilassarsi

Quando fermarsi diventa una necessità, ci sono modi diversi per rilassarsi e godere di calma e relax. Da un buon bagno a… colorare come si faceva da bambine

Relax. Un termine forse un po’ abusato ma del quale abbiamo probabilmente perso il vero significato, che significa fermarsi, raccogliersi in se stessi e dedicare al proprio corpo e alla mente il tempo necessario per “ricaricare le batterie”. Una sorta di pit stop cui l’organismo ci costringe quando si è superato il limite di energia a disposizione, attraverso segnali diversi che possono divenire anche gravi: piccoli incidenti, dimenticanze, sonno improvviso. Alzi la mano chi, almeno nell’ultima settimana, si è concesso questo piccolo lusso.

L’idea è quella di approfittare di questi giorni di pausa dal lavoro (per i più fortunati) per imparare “l’arte del relax”. Arte? Sì, il termine ci pare appropriato perché ci sono modi diversi e alcuni anche insoliti per rilassarsi. Dal più semplice, fermarsi e chiudere gli occhi magari accomodandosi su un divano o poltrona o fare un bagno arricchito da oli essenziali o sali con ingredienti che inducono alla calma, utilizzare candele e aromi per la casa o spruzzare sugli abiti, sul cuscino o sulle lenzuola dei prodotti aromacologici, fino all’art therapy, ovvero colorare, attività che si è scoperto avere grandi potenzialità rilassanti e che nell’ultimo anno ha visto un proliferare di color books.

Bagno
Un vero e proprio momento da dedicare a se stessi e che costringe alla calma e la relax. Potete approfittare di questo momento per svolgere attività che magari trascurate, come leggere, ascoltare musica, fare una maschera viso o semplicemente liberare la mente da ogni pensiero. Meglio se, nell’acqua, sciogliete essenza in forma di oli, sali o bagnoschiuma ricchi di principi attivi rilassanti come essenza floreali, lavanda, melissa.

Candele e aromi
Potete rilassarvi anche accendendo candele o posizionando diffusori ambientali per la casa. In cmmercio trovate prodotti specifici che inducono a calma e relax.

Musica
Esistono compilation specifiche che agiscono sul sistema nervoso inducendolo al relax con musiche e suoni particolari.

Textile spray
Sono aromi da spruzzare sui tessuti, abiti, lenzuola o cuscini basati sull’aromacologia, la scienza che studia l’impatto sui sensi degli odori e degli aromi. Un’idea eccellente potrebbe essere quella di spruzzare qursti prodotti su una coperta nella quale avvolgersi per un pomeriggio di relax trascorso in poltrona o su un divano, leggendo, sorseggiando una tisana o un tè o guardando la televisione e ascoltando musica.

Color Therapy
È ormai noto il potere dei colori sulla psiche. Da qualche tempo si è diffusa la moda dei color book, libri per adulti da colorare, proprio come quelli utilizzati dai bambini, dopo che si è scoperto che questa attività agisce come potente calmante. Insieme ai libri, potete trovare delle app per poter svolgere questa attività da smartphone, tablet e computer. Una tra tante, Colorfy.

Digital detox
Se ne parla sempre più spesso, soprattutto perché attuata da molte star, Kendall Jenner e Gigi Hadid in rpimis. Si tratta di abbandonare i social network, almeno per un certo periodo, per disintossicarsi dall’attenzione costante cui inducono, una vera dipendenza. L’idea potrebbe essere quella di chiudere cellulari e device elettronici per qualche ora o un intero giorno in un cassetto, eclissandosi dal mondo.

Share