Come eliminare le smagliature sui glutei

La zona glutei è una delle più critiche per il tema smagliature: ecco come intervenire quando il fondoschiena si ‘stria’, ottenendo dei veri risultati

glutei-orizzontaleI glutei sono una delle zone più a ‘rischio smagliature’. Queste antiestetiche striature simili a cicatrici che vanno dal rossiccio (quando sono recenti) al giallo (quando ormai sono ‘datate’) compaiono – ahinoi – per diversi fattori: in concomitanza con la crescita e lo sviluppo adolescenziale oppure a causa di variazioni di peso, ma sono determinate anche da una predisposizione genetica.

Sul lato B, poi, sono particolarmente antipatiche perché, se indossiamo il costume si notano molto, divenendo fonte di disagio e insicurezza. Non solo: spesso le donne accusano il colpo anche nell’intimità, sentendosi in imbarazzo a mostrare il proprio corpo.

La prima arma per sconfiggere le smagliature è, sicuramente, la prevenzione: la pelle va sempre mantenuta idratata ed elastica, attraverso l’applicazione costante di creme, oli e fiale specifici per il problema.

Tuttavia, quando il danno è fatto, le creme non bastano. L’unica soluzione che può fare la differenza è il trattamento con il Laser, ottimo per ridurre notevolmente le smagliature di colore rosso (più facili da trattare) e significativamente anche quelle gialle di vecchia data.

«Uno dei Laser più efficaci è il Laser Erbium:Yag IPixel: si serve di una fibra laser frazionata che rompe e vaporizza le cellule epiteliali, provocando un’abrasione attraverso la produzione di calore intenso che, andando in profondità, rompe i setti fibrosi, ovvero le parti più ‘dure’ delle smagliature e, attraverso la luce del laser, stimola la rigenerazione del tessuto e la produzione di collagene», spiega Stefania Enginoli, medico estetico specializzato in tecniche laser, che opera a Milano.

Per mantenere il risultato nel tempo, inoltre, il top è associare la laser terapia alla biodermogenesi, ovvero una biostimolazione con infiltrazioni di acido ialuronico a basso peso molecolare. «Questi trattamenti hanno il vantaggio di non necessitare di anestesia, di essere quasi indolori e di poter essere utilizzati anche in estate su pelli chiare», aggiunge l’esperta. «Servono dalle tre alle cinque sedute circa e il costo, per ciascuna, è di circa 300 euro». La lotta alle smagliature comincia!

 

 

 

Share