Buon compleanno Mr. Leto

L’attore e musicista oggi spegne quarantacinque candeline. E ci prepara a immaginarlo nei panni del papà della Pop Art, Andy Warhol. Nuovo personaggio nuovo styling, che oggi vede protagonista una frangetta sbarazzina. Voi come preferite Jared? Sbarbato o nella sua veste più bohèmien? Ecco, nella gallery, tutti i suoi cambi di look

Quarantacinque anni e non dimostrarli. Almeno per Jared Leto, uno degli uomini più eclettici e sexy del pianeta che oltre a due fanali azzurri al posto degli occhi e un viso (all’apparenza) da angelo, si mantiene giovane come un ragazzino di vent’anni.

Complici, forse, i suoi cambi di look e sicuramente un DNA che strizza l’occhio alla (quasi) eterna giovinezza. Anche perché Jared Leto, attore e frontman dei Thirty Seconds to Mars, ha una grande capacità: passare da un personaggio all’altro, cambiando colore di capelli, lineamenti del viso e perdendo chili come bere un bicchier d’acqua. L’ultima volta che lo abbiamo visto sul grande schermo era il cattivissimo Joker nella Suicide Squad di David Ayer.

Ora lo attendiamo nella sua performance di Andy Warhol, l’eccentrico artista che ha cambiato l’estetica dell’arte grazie alla sua Pop Art, che va ad ampliare il suo portfolio di personaggi insoliti e alquanto complessi. Come il transgender Rayon in Dallas Buyer Club, l’immortale Nemo in Mr. Nobody, l’indimenticabile Harry in Requiem for a Dream, l’irriconoscibile Faccia d’Argento in Fight Club, il serioso Paul in American Psycho, l’inarrivabile Efestione in Alexander. Giusto per citarne alcuni.

Noi però vi poniamo un quesito: come preferite Jared?

Mr. Leto alterna il suo look da bad boy con o senza barba. Sbarbato ha un viso apparentemente più magro, con barba l’allure di un bohémien. Bello lo è sempre, ma a noi di Glamour piace nella sua versione con barba incolta e capello un po’ arruffato.

Lasciamo giudicare a voi, aiutandovi con i suoi cambi di look nella gallery in alto.
Care Echelon… a voi l’ardua scelta!

Share
Topic